SE STAI CERCANDO MEMBRI DI WEBCHURCH, VISITA WWW.AHOP.ONLINE/WEBCHURCH.
QUESTO MODULO È PER LE PERSONE NEL SUD FLORIDA.

Awakening House of Prayer Membership Covenant

La Bibbia da nessuna parte fornisce ai credenti una copia specifica di come dovrebbe essere un'alleanza della chiesa locale. Tuttavia, la Bibbia descrive le relazioni tra le persone nelle chiese locali come alleanze. Ai cristiani viene comandato di prendersi cura gli uni degli altri, partecipare insieme al ministero, confessarsi i peccati a vicenda, sottomettersi alla guida dei loro pastori / anziani locali, ecc.

I pastori sono chiamati a prendersi cura del gregge affidato alle loro cure, ad attrezzare i santi per il lavoro del ministero, ad aspettarsi che Dio li ritenga responsabili di questa santa chiamata, ecc. È per questo motivo che molte chiese nel corso della storia del cristianesimo hanno scritto alleanze della chiesa locale. Questa alleanza cerca di spiegare brevemente le aspettative date al pastore / agli anziani e ai membri della Awakening House of Prayer (AHOP). (Usiamo il termine "pastore" per indicare pastore e anziano poiché vediamo questi termini come intercambiabili nelle Scritture.)

 

Responsabilità del patto dei pastori presso AHOP

Noi pastori dell'alleanza AHOP:

  • Avere pastori e diaconi che soddisfano i requisiti descritti nelle Scritture (1 Timoteo 3: 1-13; Tito 1: 5-9; 1 Pietro 5: 1-4).

  • Cercare continuamente e in preghiera la guida di Dio per AHOP e amministrare le risorse affidate alla chiesa al meglio delle nostre capacità (Atti 20:28; 1 Pietro 5: 1-4).

  • Prendersi cura della chiesa e cercare la sua crescita in grazia, verità e amore (Matteo 28: 16-20; Efesini 4: 15-16 Colossesi 1:28; Giacomo 5:14; 1 Pietro 5: 1-4).

  • Fornire insegnamenti e consigli dall'intera Scrittura (Atti 20: 27-28; 1 Timoteo 4:16; 2 Timoteo 4: 1-5; Tito 2: 1).

  • Per equipaggiare i membri della chiesa per il lavoro del ministero (Efesini 4: 11-16).

  • Guardarsi dai falsi insegnanti e dai falsi insegnamenti (Matteo 7:15; Atti 20: 28-31; 1 Timoteo 1: 3-7; 1 Giovanni 4: 1).

  • Esercitare amorevolmente la disciplina della chiesa quando necessario, per la gloria di Dio, per il bene di colui che è disciplinato e per la salute della chiesa nel suo insieme (Matteo 18: 15-20; 1 Corinzi 5; Galati 6: 1; Giacomo 5: 19-20).

  • Per dare l'esempio unendoci ai membri nell'adempimento degli obblighi di appartenenza alla chiesa indicati di seguito (Filippesi 3:17; 1 Timoteo 4:12; Tito 2: 7-8; 1 Pietro 5: 3).

 

Responsabilità dei membri ad AHOP

Noi membri di AHOP ci impegniamo a:

1. Glorificherò il Signore della mia chiesa cercando la Sua fama nella mia vita attraverso l'adorazione, l'obbedienza alla Sua Parola, il servizio dentro e fuori la chiesa, la formazione spirituale (come la lettura regolare della Bibbia, il perseguimento delle discipline spirituali e la partecipazione a la Cena del Signore), condividendo il Vangelo con gli altri e vivendo una vita che reca onore a Cristo. Capisco di essere chiamato a onorare Cristo in ogni fase e stagione della mia vita, sia che sia single, negli appuntamenti, nell'amicizia, nel matrimonio, nella genitorialità, nel mio lavoro, in pensione, ecc.

“Eppure per noi c'è un solo Dio, il Padre. Tutte le cose vengono da Lui e noi esistiamo per Lui. E c'è un solo Signore, Gesù Cristo. Tutte le cose sono per mezzo di lui e noi esistiamo per mezzo di lui ”(1 Corinzi 8: 6). Vedi anche Colossesi 3: 23-24 e Matteo 28: 18-20.

2. Proteggerò l'unità della mia chiesa agendo con amore verso gli altri membri, partecipando attivamente, rifiutando di spettegolare, seguendo i dirigenti, incoraggiando altri membri a crescere nella loro fede e vivendo in un modo che non rechi discredito ai il vangelo o AHOP. Ci riterremo reciprocamente responsabili in questa unità e alleanza, seguendo gli insegnamenti delle Scritture descritti nella visione e nei valori di AHOP.

“Vi do un nuovo comando: amatevi gli uni gli altri. Proprio come io vi ho amati, anche voi dovete amarvi gli uni gli altri. Da questo tutte le persone sapranno che siete Miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri ”(Giovanni 13: 34-35). Vedere anche Atti 2: 44-47; 1 Pietro 3: 8-9; Ebrei 13:17; Ebrei 10: 24-25; e Galati 6: 1.

3. Condividerò la responsabilità della mia chiesa pregando per la sua crescita, invitando i non religiosi a partecipare, accogliendo calorosamente coloro che visitano e cercando di fare discepoli di tutte le nazioni.

“Dedicatevi alla preghiera; stai all'erta con il ringraziamento. Allo stesso tempo, prega anche per noi affinché Dio ci apra una porta per il messaggio, per parlare del mistero del Messia, per il quale sono in prigione, affinché possa rivelarlo come mi è richiesto di parlare. Agisci con saggezza nei confronti degli estranei, sfruttando al massimo il tempo. Il tuo discorso dovrebbe essere sempre gentile, condito con sale, in modo che tu possa sapere come dovresti rispondere a ciascuna persona ”(Colossesi 4: 2-6). Vedi anche Giovanni 20:21; 1 Pietro 2:12; e Matteo 28: 18-20.

4. Servirò il ministero della mia chiesa scoprendo dove Dio vuole che io serva, scoprendo i miei doni e talenti, essendo preparato per servire dai miei pastori e sviluppando il cuore di un servitore.

“Ora ci sono doni diversi, ma lo stesso Spirito. Ci sono diversi ministeri, ma lo stesso Signore. E ci sono diverse attività, ma lo stesso Dio attiva ogni dono in ogni persona. Ad ogni persona viene data una dimostrazione dello Spirito per produrre ciò che è benefico. . . " (1 Corinzi 12: 4-7). Vedere anche 1 Corinzi 12: 18-20; Efesini 4: 11-13; e Giovanni 13: 12-15.

5. Sosterrò la testimonianza della mia chiesa partecipando fedelmente, vivendo una vita divina, non insegnando dottrine contrarie alle credenze di AHOP e dando regolarmente. Capisco che se mi trasferisco e non sono in grado di frequentare AHOP, dovrei informarli del mio trasferimento e trovare un'altra chiesa che crede nella Bibbia con cui unirmi nella fede, nel servizio e nella vita.

"E preoccupiamoci gli uni degli altri per promuovere l'amore e le buone opere, non allontanandoci dalle nostre adunanze di culto, come fanno abitualmente alcuni, ma incoraggiandoci a vicenda, e tanto più mentre vedete avvicinarsi il giorno" (Ebrei 10: 24-25). Vedere anche 1 Pietro 1: 13-16; Romani 16: 17-18; 2 Corinzi 9: 6-7); e (1 Timoteo 5: 17-18.

Avendo ricevuto Cristo come mio Signore e Salvatore ed essendo stato battezzato per immersione dopo la mia salvezza, ed essendo in accordo con l'alleanza, la strategia, la dottrina e la struttura di AHOP, ora mi sento guidato dallo Spirito Santo a unirmi alla famiglia AHOP. In tal modo, mi impegno con Dio e con gli altri membri di AHOP.

Si prega di compilare la domanda di iscrizione qui sotto e inviarla.

it_ITItaliano
X